FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
Franco Maria Ricci Editore
Quadreria

I sigilli d’oro dell’archivio segreto vaticano

Testi di: Aldo Martini, Alessandro Pratesi, Martino Giusti
1984 / 228 PAGINE
Tra i vari tipi di sigilli merita attenzione la categoria delle cosiddette bolle d’oro, che non sono più di duecento; di questi, ben ottantuno appartengono all’Archivio Segreto Vaticano e sono splendidamente riprodotti e catalogati in questo libro.
Tesori da molti ignorati e per moltissimi inaccessibili, i sigilli sono stati fin dall'antichità il mezzo di autenticazione per antonomasia dei documenti pubblici, mezzi di propaganda dell'idea di potere e, a seconda del materiale di cui erano costituiti e delle simbologie contenute nelle raffigurazioni e nelle scritte, trasmettitori del concetto di sovranità dell'autore. L’opera I sigilli d'oro dell'archivio segreto del Vaticano di Aldo Martini ci permette di varcare e conoscere questo mondo misterioso, attraverso il linguaggio delle immagini e alcune notizie che servono da guida. Furono i sovrani in particolare che, durante i secoli, vollero contrassegnare con bolla d'oro non solo diplomi rilasciati con intento politico, a questa o quella chiesa, ma anche documenti indirizzati alla Santa Sede; non stupisce, quindi, che l'archivio vaticano vanti oggi il più cospicuo numero di sigilli aurei. L'opera è arricchita inoltre dallo studio di monsignore Martino Giusti sull'archivio segreto vaticano.
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore