FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
FMR - Loader
Franco Maria Ricci Editore
Guide impossibili

Fuegia

o Terra del Fuoco e altri territori circonvicini della Magellania

A cura di Gianni Guadalupi. Testi di Charles Darwin, Giacomo Bove, Mario Appelius, Armando Braun Menéndez
1986 / 324 PAGINE
La Terra del Fuoco, i suoi indigeni più simili agli animali che all’uomo, la corsa all’oro, l’invasione degli ovini e l’immancabile trionfo dell’Uomo Bianco.
Fino agli anni 40 dell’Ottocento l’estremità meridionale del continete sudamericano parve votata all’abbandono. I frequenti naufragi che si verificavano sui promontori e sugli scogli del dedalo insulare, i racconti dei marinai sulle tremende tempeste di Capo Horn, le piogge gelate, i vasti deserti dell’interno, le nevi e i ghiacciai delle montagne costiere avevano dato al luogo una reputazione terribile. Il possesso del territorio fu conteso da Cile e Argentina durante il XIX secolo. La controversia sulla delimitazione delle rispettive proprietà condusse a una migliore conoscenza della regione, specialmente dell’entroterra. Per conto del governo argentino il tenete della regia marina italiana Giacomo Bove capitanò un’importante spedizione nel 1881; dalla sua relazione sono stati estratti i brani più interessanti. Due edizioni: italiano, francese.
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore
Franco Maria Ricci Editore